Associazione culturale La Giubba

Sintesi attività dell’associazione

L’associazione culturale La Giubba nasce il 15 gennaio 2000.

Lo statuto, registrato presso uno studio notarile il 4 febbraio 2000, indica i seguenti scopi:

  • promuovere la raccolta, lo studio, la valorizzazione, la catalogazione, la conservazione e la diffusione delle tradizioni popolari italiane, la raccolta di documentazione di stampa, audio, video e fotografica (documenti, manoscritti, testimonianze, ecc.) inerenti la storia del territorio della Garfagnana.
  • organizzare riunioni, convegni, conferenze, dibattiti anche aperti a terzi in sedi pubbliche o private su temi d’interesse generale;
  • progettare e realizzare attività didattiche, artistiche e culturali;
  • promuovere studi e ricerche anche attraverso l’assegnazione di borse di studio;
  • pubblicizzare le proprie iniziative attraverso qualsiasi mezzo di comunicazione;
  • pubblicare materiali raccolti, elaborazioni, saggi, cataloghi, depliants, CD;

Gestisce dalla sua nascita il Centro di documentazione della tradizione orale di Piazza al Serchio (www.centrotradizioneorale.net), dal 2003 la biblioteca comunale Gastone Venturelli sempre di Piazza al Serchio. La gestione del Centro è stata affidata alla nostra associazione in quanto si interessa in modo specifico delle tradizioni popolari del territorio. L’associazione culturale è dotata di un proprio comitato scientifico formato da docenti ed esperti del settore e collabora con il prof. Alberto Borghini docente di antropologia culturale presso il politecnico di Torino, nonché direttore dello stesso centro. Dal 2019 gestisce il Museo Italiano dell’Immaginario Folklorico (https://museoimmaginario.net)

Il centro, nato per documentare le tradizioni popolari del territorio dell’alta Garfagnana, si è trovato in poco tempo ad avere contatti nazionali ed europei sul tema della letteratura orale, per cui qui è confluito molto materiale pubblicato e non, che ne ha fatto un centro di interesse nazionale.

Materiale: si tratta di documenti audio, video e scritti della tradizione orale, e pubblicazioni. La provenienza dei documenti è nazionale, con particolare prevalenza della Toscana, del Piemonte, della Valle d’Aosta e della Liguria: si tratta in generale di ricerche originali nate per lo più in ambiente universitario (Pisa e Torino: le tesi depositate sono già 75, le ricerche 750), e non sono pubblicate. I testi a stampa presenti sono legati ai temi delle leggende e delle fiabe e sono raccolti pescando materiale raro o a circolazione locale nelle biblioteche non solo italiane, creando in questo modo un unicum particolare. Si rimanda agli elenchi per ciò che riguarda le pubblicazioni presenti, così come all’elenco del materiale documentario scritto proveniente da varie parti di Italia. La quantità dei documenti scritti, sonori e video presenti obbliga ad una attività di catalogazioneinformazione e pubblicazione.

Attività: catalogazione e pubblicazione del materiale raccolto; pubblicazione di saggi; pubblicazione di documenti e di una rivista su internet (www.tradizionipopolari.org); convegni; attività di formazione per studenti, insegnanti, appassionati. Collaborazione e partecipazione a progetti europei. Promozione di attività di ricerca sul territorio, creazione e valorizzazione di momenti ed eventi della tradizione popolare. Ecco l’elenco delle manifestazioni promosse dalla nostra associazione o alle quali è stato dato un contributo importante:

  • Rassegna della Fola in Garfagnana anni 2000/01/02/03/04/05/06/07
  • Serata di San Giovanni 24 giugno 2000 parco dell’Orecchiella
  • Convegno “De Sac bleu des fées à la littérature orale considerée comme un object identitaire des pays européens“” a Hyères, Francia 20 e 21 luglio del 2000 all’interno del progetto europeo Arianna
  • Serata di canti popolari nel comune di Cutigliano Pistoia 22 luglio 2000
  • Serata di canti popolari a Pugliano (Minucciano) in occasione della festa di San Giacomo 25 luglio 2000
  • Festa del farro 27 agosto 2000 a Piazza al Serchio,  canti popolari.
  • Convegno a Castelnuovo Garfagnana 23 settembre 2000 sul tema degli archivi orali
  • Partecipazione a giornate di studio su progetti di cooperazione europea a Saint Raphael, 18-21 ottobre 2000
  • Partecipazione a Badia Tedalda al Convegno regionale sul tema degli sciocchi anno 2000
  • Convegno Piazza al Serchio e Castelnuovo Garfagnana, progetto europeo “Arianna” 4/5/6 gennaio 2001
  • Giornate di studio e formazione sulla “raccolta” delle leggende – Agosto 2001
  • Seminario su  “Erbi boni e erbi degli streghi” marzo 2002, San Romano Garfagnana
  • Convegno incontro di studio fra partners europei per un progetto sulla cultura popolare ad Alès Francia luglio 2002
  • Partecipazione con relazione alle giornate di studio “Oralità e scrittura”, Hyères Francia ottobre 2003
  • Coordinamento nazionale “Costruiamo l’archivio nazionale della letteratura orale” dall’estate 2004
  • Cura del testo “La paura è una beretta che si leva e si metta” pubblicato dalla Comunità Montana della Garfagnana
  • Partecipazione alla nascita dell’associazione “Vivavoce” di Sulmona (AQ) che collaborerà alla ricerca nella regione Abruzzo
  • Organizzazione del convegno “L’immaginario dei popoli, cultura e scuola” del 4 dicembre 2004
  • Gennaio 2005 – Collaborazione alla nascita del centro di Bagnone (Ms) grazie ad Angela Macaluso.
  • Marzo 2005 – Inaugurazione del nuovo sito www.centrotradizioneorale.net portale unico per tutta la presenza dell’associazione su internet
  • Luglio 2005 – Partecipazione al Convegno “Memoria e ricerca” –  Sulmona (AQ)
  • 4 dicembre 2005 – Relazione al convegno “La Guerra nella memoria di una Comunità”, San Romano in Garfagnana
  • 6 gennaio 2006 – Organizzazione della XIII rassegna della fola in Garfagnana
  • 24 maggio 2006 – Organizzazione del seminario internazionale di studio su letterature popolari, archivi orali, rappresentazione e valorizzazione del territorio.

Pubblicazioni:

  • Collana “Terre di Garfagnana: i quaderni”
  • A. Borghini, Semiosi nel folklore, 160 pagg.
  • U. Bertolini (a cura di), Fole di Garfagnana, 48 pagg.
  • M.Cassettai (a cura di), I giochi di un tempo, 16 pagg.
  • A. Borghini, Semiosi nel folklore II, 620 pagg.
  • A.Bertei, Rinaldo Innamorato, maggio
  • A. Borghini, Semiosi nel folklore III, 640 pagg.
  • Atti del convegno di Piazza al Serchio dell’ottobre 2000
  • Rivista on line “Tradizioni Popolari” (www.tradizionipopolari.org)

Consulenza: da alcuni anni seguiamo le attività di alcune scuole della valle. Abbiamo collaborato in particolare con l’Istituto Comprensivo di Borgo a Mozzano, quello di Piazza al Serchio e dal settembre 2004 con diverse scuole italiane attraverso il progetto “Costruiamo l’archivio nazionale della letteratura orale”. Abbiamo realizzato il testo “La paura è una beretta …” per conto della Comunità Montana della Garfagnana e collaborato a “Perché riviva la gente nostra” testo pubblicato dalla rivista Le Apuane di Massa. Abbiamo collaborato con il Parco Nazionale dell’Appennino per la realizzazione del corso di formazione per giovani sui temi della ricerca sulle tradizioni orali.

Siti internet: gestiamo il sito www.centrotradizioneorale.net che è il riferimento principale alle attività. Qui è possibile avere una visione completa delle attività e del materiale. Abbiamo poi la gestione di www.tradizionipopolari.it, oltre ovviamente al sito dell’associazione www.lagiubba.org, a quello della rivista www.tradizionipopolari.org, e a www.centroventurelli.org che pubblicherà materiali del Centro. Dall’estate 2004 abbiamo aperto il portale http://didattica.centrotradizioneorale.org che ha lo scopo di favorire una partecipazione più attiva degli iscritti alla vita del centro; http://abruzzo.centrotradizioneorale.org è invece lo spazio a disposizione dell’associazione “Vivavoce” di Sulmona, e http://maggio.centrotradizioneorale.org che tratta esclusivamente del canto del maggio drammatico di area tosco-emiliana.

Accordi con enti e istituzioni: dal 19 dicembre 2002 è attiva una convenzione con la Soprintendenza per il patrimonio, storico, artistico e demoetnoantropologico della Liguria. .